Followers

lunedì 25 aprile 2011

La vita che vorrei

La vita che vorrei è fatta di cose semplici, di tempo che scorre con lentezza,


la vita che vorrei è lontana da negozi e centri commerciali, in un posto a misura d'uomo dove poter stare a contatto con la natura e vivere in simbiosi con i mutamenti delle stagioni
la vita che vorrei è fatta di emozioni, non di oggetti, è fatta di giochi ma non di giocattoli, è fatta di sorrisi e felicità

la vita che vorrei si compone di persone che amo con le quali trascorrere momenti sereni con gioia e momenti tristi con la certezza di essere consolati e capiti

E poco altro di più...

11 commenti:

  1. la vita che io vorrei è simile alla tua ma la vorrei immersa nel mondo come è adesso, nel presente, con tutto quello che ha, anche se un pò malato, ma bello comunque da vivere.Sarebbe bello se come dici tu avessimo più tempo per noi e per i nostri cari..questo mi manca proprio tanto e un'altra cosa importante per me è come un tempo eravamo tutti più tolleranti e rispettosi degli altri.Adesso, se una persona ha qualche chilo in più la gente la guarda come una poveretta, di cui avere pietà.Adesso amano vedere anoressiche in passerella.Un tempo era importante la famiglia e non la carriera...ma tanto, purtroppo,non possiamo tornare indietro.Spero solo che ce ne renderemo conto prima o poi e che potremo fare qualcosa per cambiare le cose.Auguri di buona Pasqua anche se in ritardo.Kiki.

    RispondiElimina
  2. una vita veramente a misura d'uomo!

    RispondiElimina
  3. Che sante parole. Ho pubblicato proprio ora il post della nostra pasqua alternativa, senza vestiti della festa, senza pranzi interminabili e senza un miglioaio di uova di pasqua da scartare....ma solo noi 4, il nostro piccolo camper e la vita all'aria aperta.
    http://mammagiochiamo.blogspot.com/2011/04/viaggi-in-camper-lago-trasimeno-e-citta.html

    RispondiElimina
  4. Splendido post...
    approfitto per dirti che i nidi comunale di un'intera città al rientro dalle vacanze pasquali troveranno il tuo libro sui loro scaffali...sei davvero speciale, è un piacere contaminare le nostre scuole con i tuoi spunti...un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Come darti torto? E' proprio ciò che desidero anch'io, ma non sempre mi riesce...

    RispondiElimina
  6. mammolina: macchedavvero???!!!! sono contentissima! ma voi in toscana siete avanti anni luce!

    RispondiElimina
  7. Parole troppo belle che non riesco a commentare per non rovinarle. Secondo me la vita che vorresti ce l'hai già. E la prova sono le tue parole. Ciao ;-)

    RispondiElimina
  8. Yummy... a te che piacciono le cose semplici, che ricicli materiali e ti piace fare lavoretti... vieni a vedere cosa ho fatto con i calzini, se ti va. Vestitini per la Barbie! Sono piaciuti anche a Topastro. Dopo avermi visto così impegnata nel vestire le mie vecchie bambole mi ha detto: anche io voglio una Barbie!

    RispondiElimina