Followers

mercoledì 16 febbraio 2011

Non c'è niente da ridere



Scusate.
Ma non reggo.
Non si ride della canzone di Luca e Paolo. Non è satira. Non è Guzzanti. Non fa ridere.
Quello che sta facendo la nostra classe dirigente non fa ridere...forse nemmeno se l'avesse cantata Guzzanti a mò di "allora vieni con me amore, sul grande raccordo anulare, che circonda la capitale..."
Non fanno ridere le bravate del premier nè quelle degli altri. Non fanno ridere proprio niente.
o almeno. A me non fanno ridere. E mò l'ho detto.

12 commenti:

  1. mi trovi pienamente d'accordo, poi cantata da due di mediaset, sai che satira. Saranno pure bravi luca e paolo ma qui stanno toppando alla grande e poi sono talmente costruiti che non fanno ridere per niente!

    RispondiElimina
  2. D'accordo sono stra-pienamente d'accordo con te!! E ieri sera quando hanno trasmesso il pezzo di questa "satira" al telegiornale ... c'era anche mia figlia in giro!!!!! Ma che diamine succede!??!?! Si ride!??!!?
    Bah!

    RispondiElimina
  3. sono perfettamente d'accordo con te. lo trovo un umorismo di pessimo gusto. già da un pò di tempo a questa parte non sopporto più la satira su questo argomento. nemmeno le canzoni/parodia di Elio e le storie tese, di cui sono una grande fan (non ostante siano molto più sottili di questa di luca e paolo, che non ho visto ma ho letto le parole e sinceramente non la trovo poi così geniale ma piuttosto banale e qualunquista). capisco che stanno facendo solo il loro lavoro, ma io davvero non ci trovo più nulla da ridere. anzi, nel caso di luca e paolo mi viene da pensare che sia un modo per buttarla tutta a ridere affinchè le ultime vicende siano viste più come un colorito fatto di gossip piuttosto che una gravissima offesa al popolo italiano.

    RispondiElimina
  4. Gli Italiani sono talmente tanto presi dal Rubygate che hanno dimenticato che Mr B è indagato anche per corruzione,mafia ed evasione fiscale.
    Prima c'era il 14 dicembre e tutti gli italiani erano in trepidante attesa. Per giorni nessuno faceva nulla. Attendevano solo il segnale. Il segnale non ci fu. Ora tutti attendono il 6 aprile. E fino al 6 aprile non si farà nulla. Come al solito.
    Mr B pur di non andare davanti ai giudici il 6 aprile arriverà anche all'autolesionismo.
    Ma il problema più grande dell'Italia non è Berlusconi ma come dice giustamente il post, tutta la classe dirigente che da 25 anni è la peggiore di sempre ... un'opposizione cieca e prona ha permesso tutto questo ... in un paese normale un'omuncolo come Berlusconi avrebbe resistito si e no 5/6 giorni.
    PS: Aspettatevi la telefonata a Sanremo di mafiolo... oramai è diventato un'abituè delle telefonate a sorpresa

    RispondiElimina
  5. Io mi sono proprio astenuta dal guardare.
    Meno sangue acido

    RispondiElimina
  6. anche io bismamma non ho visto il festival, beh, diciamo che non mi informo comunque con la tv tradizionale...ma luca e paolo erano su fb, taggati ovunque..e ovunque con commenti tipo:"siete grandi, bravissimi, ahah che ridere". a me viene solo la rabbia...aaargghh!!
    PS bentornata bis:))

    RispondiElimina
  7. sono daccordissimo con andrea72, ti quoto in tuuuuuuuuuuuuutttooooooooooooooooooooooooooo
    ... e rispetto l'idea di Yummy anche se io la vedo in un'altro modo, la prima sera tra tutte le canzoni quella di Luca e Paolo è seriamente stata la più bella perciò immagina il resto .... ma mi ha fatto sorridere, io non seguo i TG dato che parlano solo di ciò che vogliono per distrarci da quelli che sono i reali problemi, sono arrabbiata, delusa, e vedo che tanti vorrebbero un cambiamento ... poi li sento parlare di sinistra di lega e mi cadono le braccia .... io TUTTI A CASA MANDEREI .... MA, ogni tanto una risata me la devo pur fare, e l'altra sera con loro un sorriso l'ho fatto fin'ora di questi eventi di cui a me non frega assolutamente, non ci ho riso per nulla, ma ogni tanto riderci un po' su aiuta e "speriamo che noi ce la caviamo" ahahahah baci mamme :-)

    RispondiElimina
  8. Torna Love of Learning! Sei invitata...

    RispondiElimina
  9. A me non fa ridere il fatto che due tizi con un cachet che non voglio sapere, si limitino a musicar quattro righe di parole e battute trite e ri-trite, contribuendo a mantenere sottozero l'italico livello culturale. Del resto manifestazioni come Sanremo mi sembra abbiano giusto questo scopo qui: perpetrare l'analfabetizzazione culturale del popolo. Io mi incaxxo anche a sentire Benigni (che pure stimavo) filosofeggiare sulla felicità "che si trova nella cose semplici, non in quelle che paghiamo care"... me vuole di' che lui co' la cifra che gli hanno (ABBIAMO!) elargito nun ce se sente felice?!? Non perché se vuole rpovare a conoscere la felicità della "nullatenenza" lo invito a fare cambio con me. Non sono così certa che dopo DUE ANNI da Disoccupato sarebbe più felice de me col cachet stratosferico suo. No. Io non credo affatto!

    RispondiElimina
  10. a me fa tristezza che si parli sempre solo di cose inutili, inutili per tutti

    RispondiElimina
  11. io trovo che siano limitati a prendere atto di una situazione che esiste e l'hanno trasformata tutto lì,non mi ha fatto nè ridere nè piangere e comunque confronto al grande fratello erano ancora più gradevoli loro..........

    RispondiElimina